November 8, 2017

October 21, 2017

June 26, 2017

March 23, 2017

Please reload

Post recenti

CQS - MAXI YACHT at RORC 2017

November 28, 2017

1/8
Please reload

Post in evidenza

Tp52: Una barca...speciale

December 20, 2016

Soluzioni Tessili Rigging è orgogliosa di collaborare col Team di "Freccia Rossa" , un bellissimo TP52 dell'armatore Vadim Yakimenko che nel 2016 si è aggiudicato il Campionato Mondiale ORC!

 

Le imbarcazioni di questo tipo sono la nostra specialità; necessitano dei prodotti migliori e di grande esperienza ma soprattutto di una continua ricerca alla customizzazione, ottenibile solo grazie all'ascolto di tutte le esigenze, sempre in evoluzione, dell'equipaggio, tecnici e fornitori.

 

I nostri prodotti vengono preparati su misura, in modo da ottimizzare la resa sulle particolari attrezzature di coperta presenti su queste barche: 

  • Anime: sono diverse a seconda del lavoro che devono svolgere.

  • Calze: molte varietà, anche sulla stessa manovra con diverse caratteristiche meccaniche in modo da migliorare la resistenza a attriti statici o dinamici, lenti o veloci che sviluppano alte temperature, o il "grip" su stopper e winch etc... Vengono innestate in modo da ridurre al minimo gli attriti e le possibilità di rotture nel tempo.

  • Resine: anche queste sono diverse  a seconda che si voglia ottenere più o meno rigidezza, resistenza agli UV, all'acqua, o particolari colori per facilitarne il riconoscimento.

  • Diametro: questa caratteristica può essere variata sulle manovre in caso di necessità, sia le più semplici come le code delle volanti realizzate a mano, ma anche più complesse costruite direttamente dalle trecciatrici, per le drizze più lunghe, per ottimizzare pesi e attriti.

 

Complimenti quindi all'equipaggio di Vadim Yakimenko, Campione del Mondo Orc2016:

 

Guillarme Berenger, Frederic Brousse, Benjamin Enon, Francois Doguet, Jean-Philippe Gallois, Sergei Mamotov, Mikael Mergui, Christian Ponthieu, Cedric Pouligny, Mikhail Semenov, Augustin Vendenhove, Francois Verdier and Amil Yudaev